Il 24 maggio scorso ho partecipato, in Sala delle Colonne a Palazzo Civico, ad un convegno accanto ad alcuni autorevoli esponenti del mondo del diritto per ragionare sulle novità introdotte dal T.U. in materia di società a partecipazione pubblica. Il Testo Unico, giova ricordarlo, è stato approvato in via preliminare dal Consiglio dei Ministri il 20/01/2016, in attuazione della delega contenuta nell'art. 18 della legge 7 agosto 2015 n. 124 contenente "Deleghe al Governo in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche", la c.d. Riforma Madia della Pubblica Amministrazione.

Il Testo Unico così come formulato non è ancora entrato in vigore, in quanto la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha richiesto, ai sensi dell'art. 16, coma 4, della legge n. 124/2015, il parere del Consiglio di Stato sullo schema di decreto legislativo, il quale, in adunanza della Commissione speciale il 21/04 scorso, ha formulato i propri rilievi.

Anche l'Anci, l'Upi e la Conferenza delle Regioni e Provincie Autonome hanno espresso le proprie osservazioni sul testo del 14 aprile scorso.

Siamo quindi in attesa della definizione di un testo coordinato definitivo.

Leggi tutto...

Da un'indagine iniziata qualche mese fa dalla Procura e con la collaborazione determinante del Nucleo di Polizia Amministrativa della Polizia Municipale è arrivato un risultato importante per la Città in termini di rispetto delle regole e della tutela della legalità, a testimonianza del fatto che la lotta all'abusivismo commerciale non si ferma mai.

Per approfondimenti:

- Blitz contro i paninari, sequestrati i furgoni - Andrea Rossi

Il 16 maggio scorso, insieme al prof. Paolo Pietro Biancone, all'on. Michele Vietti e al prof. Davide Di Russo, ho partecipato ad un convegno sul tema della "Gestione dell'azienda pubblica tra nuove regole di bilancio e riforme".

Ci siamo confrontati di fronte ad una nutrita platea di studenti del corso di Economia aziendale per portare la nostra esperienza in un campo, quello delle aziende pubbliche, in piena evoluzione normativa.

E' stata un'occasione importante per spiegare le difficoltà che incontra ogni giorno un amministratore pubblico alle prese con la gestione, il controllo, la valorizzazione e la razionalizzazione delle società partecipate, in un contesto giuridico spesso oscillante, quando non contraddittorio.

Ringrazio tutti i partecipanti per i loro preziosi contributi ed in particolare la prof.ssa Silvana Secinaro e la dr.ssa Maria Chiara Vietti che hanno curato, per il Dipartimento di Management, una interessante ricerca sul Bilancio consolidato delle aziende pubbliche.

Nella seduta odierna di Consiglio comunale, una delle ultime sedute ordinarie di questa consiliatura, sono stati approvati due importanti atti di carattere strategico per la Città.

Il primo è l'approvazione dell'ingresso della Regione Piemonte in Soris -i dettagli tecnici dell'operazione sono disponibili a questo link.

La seconda delibera riguarda la società Smat per la quale è stata approvata la presa d'atto del Piano d'ambito aggiornato e dell'operazione di emissione di obbligazioni non convertibili per il sostegno degli investimenti previsti nel Piano industriale quinquennale della società - i dettagli tecnici contenuti in delibera sono disponibili a questo link.

E' anche stata approvata una ulteriore delibera in relazione alla gara per l'affidamento del servizio di distribuzione del gas naturale. Con l'approvazione di tale atto da parte del Consiglio la Città ha espresso la volontà di aderire alla costituenda Uniatem - per maggiori dettagli sulla delibera clicca questo link.

La Polizia Municipale di Torino da oggi ha a disposizione 9 nuove biciclette a pedalata assistita per lo svolgimento dei propri numerosi compiti a presidio del territorio cittadino.

Siamo tra le prime città in Italia a esserci dotati di questi speciali mezzi di trasporto che non producono gasdi scarico e sono realizzati con accessori specifici per le attività di prevenzione e controllo dei civich.

La scelta di dotare gli agenti di PM di questo innovativo tipo di mezzo è indirizzata a sostenere un sistema di mobilità cittadino sostenibile. Le biciclette saranno importanti strumenti di lavoro che consentiranno rapidità di spostamento, rispetto dell'ambiente e soprattutto maggiore vicinanza ai cittadini e controllo del territorio. Le nuove bici sono state assegnate alla sezione di via Giolitti, area ricca di attività commerciali, musei e sedi universitarie, particolarmente frequentata dai cittadini e da numerosi turisti.

Alcune delle caratteristiche tecniche delle biciclette sono: una sirena omologata, luci blu lampeggianti e fisse, torcia due funzioni a leg e alogena, copertoni antiforatura, bauletto posteriore con presa ricarica scart, cartelli stradali magnetici da applicare alla bicicletta per indicare incidente in corso di rilevamento o deviazioni temporanee di percorso.

E se da oggi sentite una sirena suonare non vi allarmate se non vedete l'auto, potrebbe essere un civich in bicicletta!

 

Il 4/3 scorso in Giunta comunale abbiamo realizzato, con la presa d'atto della manifestazione di interesse espressa dalla Regione Piemonte, il secondo step dell'ingresso dell'ente regionale nella compagine societaria di Soris (Società riscossioni S.p.A.).

Il primo step è stato realizzato a gennaio con l'approvazione da parte della Giunta, su mia proposta, della delibera (mecc. n. 2016 00246/064) con cui la Città ha autorizzato la società alla ricerca di un advisor incaricato di stimare con perizia il valore della società.

L'ingresso del nuovo socio si realizza per una quota del capitale sociale pari al 10%, circostanza che non modifica i caratteri strutturali della società, che conserverà pertanto i tratti distintivi di una società in house.

Leggi tutto...

Oggi abbiamo inaugurato nella Farmacia Comunale n. 36 di via Filadelfia 142 un nuovo Punto Blu della Soris.

Questa iniziativa, oltre ad essere un esempio di virtuosa collaborazione tra Società partecipate dal Comune, è un ulteriore e comodo canale a disposizione dei cittadini per poter pagare le loro bollette alla Soris o ricaricare il borsellino elettronico per la ristorazione scolastica. Il totem permette di sfruttare i tempi di attesa in coda in farmacia per effettuare i propri pagamenti senza, peraltro, alcun costo di commissione aggiuntivo. E' il 6° Punto Blu in città ed il 1° all'interno di una Farmacia comunale.

Dal 2010, al fine di agevolare l'utenza nei pagamenti, Soris ha installato in diversi punti della Città alcuni totem per i pagamenti self service. Presso i Punti Blu è possibile pagare con carte Pagobancomat senza spese di commissione. E' sufficiente portare con sè il bollettino di pagamento e riportare il codice numerico di 18 cifre o altrimenti inserire direttamente il bollettino per la lettura automatica del codice a barre.

Attraverso i Punti Blu Soris attivi sono stati effettuati pagamenti per circa 2 milioni di euro.

Per approfondimenti: Sito Soris - Torinoclick

Ieri mattina, a conclusione di un lavoro certosino, lunghissimo e molto complicato sviluppatosi nella massima riservatezza nel corso di diversi mesi, FCT Holding ha emesso sul mercato internazionale obbligazioni convertibili in azioni Iren per un valore di 150 milioni di euro.

I titoli, emessi con il supporto di Banca IMi in qualità di Global Coordinator, sono stati accolti con successo dagli investitori internazionali, che in meno di 3 ore hanno coperto tutta l'emissione.

E' la prima volta che un ente totalmente pubblico porta a termine un'operazione finanziaria di tale portata.

Ringrazio tutta la straordinaria squadra che ha lavorato per arrivare a questo risultato: Susanna Fucini, Amministratore unico di FCT, Carla Villari,Direttore Partecipate, che ha affrontato ogni ostacolo con umiltà, pazienza e lucidita, gli instancabili Davide Randazzo e Alberto Negrone di Banca Intermobiliare e infine il prof. Maurizio Irrera con tutto il suo studio  e l'Avv. Claudio Piacentini dello studio Tosetto, Weigmann e associati, preziosi,

Leggi tutto...

Il 26 maggio si è svolta la conferenza stampa con cui, insieme agli Assessori Lavolta e Lubatti, abbiamo presentato i risultati dell'indagine sulla qualità percepita dagli utenti dei servizi pubblici locali, la c.d. customer satisfaction. Il monitoraggio ha interessato il servizio di trasporto pubblico erogato da Gtt, il servizio di igiene ambientale erogato da Amiat ed il servizio di Farmacie Comunali.

Per comprendere le finalità dell’attività di customer satisfaction realizzata dalla Direzione Partecipazioni aziendali occorre fare alcune necessarie premesse: a questo settore è infatti attribuita l’elaborazione, la gestione e la revisione dei contratti di servizio stipulati con le aziende che erogano i servizi pubblici locali.

La finanziaria del 2008 (art. 2 comma 461 della L. 244/2007), al fine di aumentare il livello di tutela dei diritti degli utenti dei servizi pubblici locali e garantire l’effettiva qualità dei servizi resi, ha introdotto in capo agli enti pubblici una serie di adempimenti in materia di servizi pubblici, tra i quali la rilevazione ed il monitoraggio del livello di soddisfazione degli utenti.

Leggi tutto...

E' da qualche tempo che si parla di mettere ordine nell'universo delle società partecipate dagli enti pubblici. Si tratta di un'esigenza sentita a più livelli, visto che l’allora commissario per la spending review stilò, in un poderoso documento del marzo scorso, le linee da seguire per attuare il loro sfoltimento. Attenendosi alle indicazioni fornite dal piano di lavoro e dalla normativa, la legge di stabilità 2015 (legge n. 190 del 2014), e nei tempi previsti dalla stessa (la scadenza per i Comuni era fissata al 31/3/2015), la Giunta comunale ha approvato ieri la delibera contenente il Piano di razionalizzazione delle società partecipate. Il documento verrà sottoposto in una delle prossime sedute all’approvazione del Consiglio Comunale e, una volta approvato, rappresenterà lo strumento di lavoro sulla base del quale verranno successivamente predisposti gli atti concernenti le singole società partecipate.

Il piano è il frutto di un lavoro durato diversi mesi, attuato di concerto con la Regione Piemonte in un apposito tavolo di lavoro in cui la politica, coadiuvata dai tecnici, ha assunto decisioni in un quadro di obiettivi condivisi ed in un'ottica temporale di medio-lungo termine, la sola che potesse consentire una valutazione di insieme di carattere strategico. All'attenzione del tavolo è stato sottoposto un complesso intreccio di valutazioni affinchè per il futuro ne risultasse un quadro di partecipazioni societarie coerenti con la missione pubblica, razionali, integrate, efficienti e poco dispendiose.

Leggi tutto...

Questa mattina è stato siglato il Protocollo di intesa tra la Città di Torino e le OO.SS. (clicca qui per visualizzare il testo) Cgil, Cisl, Uil, Fiadel quale strumento di accompagnamento alla delibera del 2014 con cui è stato ceduto il 31% di Amiat.

Il protocollo, partendo dalla conferma di impegni già inseriti all'interno della precedente delibera di cessione del 2012 (con il quale la Città, per il tramite di Fct, ha ceduto il 49% della quota di partecipazione in Amiat) e di quelli inseriti nel Contratto di servizio che vincola Amiat alla Città, costituisce un adeguato strumento di garanzia per i lavoratori di Amiat.

Il documento va ad evidenziare le garanzie partecipative delle OO.SS. nelle procedure che interessano le eventuali modifiche al Contratto di Servizio, garantendo loro adeguata informativa o confronto al riguardo. Migliora le garanzie partecipative anche per quanto concerne le operazioni di tipo straordinario che dovessero interessare l'azienda, conferma le garanzie occupazionali già previste nella delibera del 2012 e introduce la strada dell'azionariato dei dipendenti.

Per approfondimenti sul tema vedi i post precedenti sull'argomento:

La quota di Amiat passaad Iren, nuovi scenari e nuovi sviluppi per la società di rifiuti

Il Comune cede il 31% della quota societaria in Amiat